Impatto della mascherina sulla voce

Quando una persona con cui si sta conversando indossa una mascherina può diventare più difficile capire cosa sta dicendo, specialmente se chi ascolta ha una perdita uditiva.

La mascherina impedisce la lettura labiale e riduce le alte frequenze del parlato nelle quali risiedono gli indizi vocali che sono fondamentali per la comprensione della conversazione. Togliendo i segnali visivi viene bloccato gran parte del messaggio non verbale di quello che stiamo comunicando. Compromettendo inoltre l’udibilità la comunicazione diviene più faticosa soprattutto negli ambienti rumorosi, specie alle persone con una perdita uditiva.

La perdita di udibilità varia a seconda del tipo di mascherina. Come visibile nel grafico qui sotto riportato, si nota una riduzione soprattutto nelle tonalità acute che sono importanti per capire il parlato.

Per superare queste problematiche generate dall’uso della mascherina, le persone che utilizzano gli apparecchi acustici possono sfruttare la connettività degli stessi avvalendosi di microfoni remoti che trasmettono la voce dell’interlocutore direttamente nell’ausilio uditivo.

  • Pensiamo a una persona che lavora allo sportello, la barriera acustica ostacola la conversazione. È sufficiente posizionare questo piccolo microfono remoto in prossimità dell’interlocutore per ricevere la sua voce nitida.
  • Lo stesso microfono in una riunione di lavoro può essere posizionato sul tavolo verso le altre persone. Tale dispositivo rileverà le loro voci e le trasmetterà, annullando la distanza, direttamente agli apparecchi acustici.
  • Questo microfono può inoltre essere avvicinato alla TV o  alla radio ottenendo di ricevere direttamente l’audio annullando così la distanza tra le apparecchiature e l’utilizzatore.
  • Rende più semplice ascoltare la voce di persone che indossano la mascherina grazie ad un apposito programma personalizzato.

    Prenota un test gratuito oppure richiedi un appuntamento

     Ho letto e accetto l'Informativa Privacy